CAMELIA – Significato, Cura e Coltivazione in vaso e giardino
3195
post-template-default,single,single-post,postid-3195,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-3.1.0,woocommerce-no-js,addonify-quick-view-disabled-on-mobile,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,columns-4,qode-theme-ver-29.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-7.0,vc_responsive

CAMELIA – Significato, Cura e Coltivazione in vaso e giardino

Per la Rubrica: I consigli di Garden Forest 

 

Ciao Pollice Verde,
oggi voglio parlarti di una delle piante più raffinate che ci siano: la Camelia.

Partiamo dalla sua Carta d’Identità per capire da dove viene: 

  • è un genere di piante della famiglia delle Theaceae, originario delle zone tropicali dell’Asia
  • il nome del genere, scelto da Linneo, deriva dal nome latinizzato del missionario gesuita
    Georg Joseph Kamel, botanico, che per primo importò la pianta dal Giappone

Adesso che sappiamo che è una pianta dalle splendide origini asiatiche, vediamo cosa ci comunica.
Come sai, ogni pianta ha un suo profondo significato e quando ho scoperto il suo, sono rimasto
piacevolmente sorpreso. 

La Camelia ha in sé una profonda bellezza che l’ha resa tra le piante più raffinate. Nel loro
linguaggio rappresenta infatti la bellezza perfetta, candida, pura ed estremamente affascinante. 

 

Quando regaliamo una Camelia, cosa stiamo dicendo?
<< Ti stimo moltissimo>>
In Cina, ad esempio, la camelia rappresenta anche la perfezione ed esprime un attaccamento
sentimentale duraturo e l’idea della totale fiducia. 

Una pianta dall’animo romantico, ma… come prendercene cura?
Le camelie non sono assolutamente delle piante difficili da coltivare, basta conoscere
le loro umili esigenze.

  1. Amano l’aria e gli ambienti chiusi sono per loro deleteri. 
  2. Devono stare in ambiente chiuso solo per brevi periodi, quando le basse temperature
    non consentono di stare all’aperto 
  3. Non posizionare la Camelia all’esposizione solare diretta
  4. Trova un ambiente umido e ben arieggiato.
  5. Innaffia delicatamente per creare umidità e non ristagno d’acqua nel terriccio

Quale terriccio puoi utilizzare per il rinvaso?
Innanzitutto ricorda di fare un rinvaso una volta l’anno. Il periodo ottimale per questa
operazione è settembre-ottobre, quando la pianta ha fatto il pieno di salute nelle due
stagioni che precedono ed è pronta a darsi una rinfrescata. 

Il terreno di cui necessita deve assolutamente essere acido, morbido e ricco di sostanze organiche ed un alto livello di drenaggio. 

Il piano di concimazione per la Camelia.
Concimazione ok: da Marzo a Settembre
Sconsigliata: Autunno/Inverno 

Per quanto riguarda il tipo di concime da usare si usa la formula 2: 0,8: 1,5
2 parti di azoto (N),
0,8 parti di fosforo (P205)
1,5 parti di potassio (K20)

Adesso non ti resta che metterti all’opera. E se non hai ancora una Camelia o
ne vuoi di più, trovi le Camelie di Garden Forest nel mio vivaio online, clicca sul link

No Comments

Post A Comment

× Posso aiutarti?